post

Coppa Italia di C, sorteggio quarti di finale, urna benevola per il Riccione

Il Dipartimento Calcio Femminile della Lega Nazionale Dilettanti, ha effettuato in data odierna, alle ore 12.00, il sorteggio per determinare le squadre che giocheranno in casa le gare dei quarti di finale di Coppa Italia Serie C in programma domenica 2 febbraio 2020.

La dea bendata ha sorriso alle romagnole che disputeranno in casa davanti al proprio pubblico l’incontro in gara unica ad eliminazione diretta con il Pontedera.

Gara 1
Res Women-Salento Women Soccer

Gara 2
Riccione-Città di Pontedera

Gara 3
Vicenza-Brescia

Gara 4
Vincente Gara 8-Como

Le quattro società vincenti ottengono l’ammissione alle gare di Semifinale. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari l’arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore, così come previsto dal Regolamento del Giuoco del Calcio.

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

post

Asd femminile Riccione, preziosa vittoria in rimonta nel derby romagnolo, distanze invariate dalla vetta

Imolese – Asd femminile Riccione 1-2

marcatori : 8’ Polidori (Im), 10’ Marcattili (Ri), 57’ Antolini (Ri)

Imolese: (Fara, Manara, Cavarra, Guede (84’ Valuta), Finotello, Polidori, Iraci, Mozzillo, Nahi, Dubbioso (92’ Collina), Valenti)

Asd femminile Riccione: (Giorgi, Amaduzzi A. (77’ D’Aprile), Maccaferri (61’ Dominici), Gostoli, Rodriguez, Amaduzzi M. (70’ Barocci), Marcattili (91’ Sommella), Perone, Abouziane, Antolini, Russarollo (61’ Borico)

Ammonite : Dominici, Rodriguez

Un Riccione cinico e concreto porta a casa l’intera posta in palio, superando in rimonta l’Imolese nell’atteso derby romagnolo; gara in salita per le biancoazzurre che dopo aver subito la rete dello svantaggio, reagiscono bene giungendo al pareggio con Marcattili su punizione; nella ripresa la rete del vantaggio ad opera di Antolini che decreta la vittoria per 2-1; da applausi la prestazione dell’intera squadra con le gemelle Amaduzzi superlative con la loro concretezza e professionalità; nota di merito anche per la rientrante Russarollo, ferma ai box da un anno circa, a seguito di un lungo infortunio, autrice di una buona prestazione, brava nel dare il suo apporto nel momento in cui la gara si è incattivita e diventata agonistica, buttandosi nella mischia con coraggio e senza timore.

La cronaca della gara

Al 2’ tiro fuori misura di Russarollo; al 5’ palo di Nashi; all’8’ Imolese in vantaggio con Polidori; al 10’ pareggio delle ospiti con Marcattili direttamente su calcio di punizione; al 15’ tiro di Amaduzzi M. ribattuto dalla difesa avversaria; al 24’ cross di Amaduzzi A. per la testa di Antolini che colpisce bene la sfera ma il portiere Farro devia in corner; al 27’ conclusione fuori misura di Abouziane; al 32’ tiro in porta di Antolini intercettato dal portiere avversario; un minuto dopo ci prova Gostoli senza esito; al 34’ conclusione di Antolini, ribattuta da una giocatrice avversaria; al 35’ miracolo di Fara su conclusione da fuori area di Russarollo; al 38’ tiro in porta di Finotello parato da Giorgi; al 39’ tiro di Marcattili per il Riccione; al 40’ conclusione di Russarollo ribattuta dalla difesa di casa; al 41’ tiro di Gostoli con la sfera che viene bloccata dall’estremo difensore ospite; al 46’ tiro fuori misura di Antolini con le squadre che vanno all’intervallo negli spogliatoi sul punteggio di 1-1.

Nella ripresa al 47’ tiro di Valente senza esito; al 57’ raddoppio delle biancoazzurre con Antolini con una pregevole incursione centrale; al 70’ e’ la stessa calciatrice bolognese a provarci senza esito; al 73’ tiro in porta di Abouziane, parato dall’estremo difensore; al 73’ tiro fuori misura di Amaduzzi A; un minuto dopo stesso copione con la conclusione di Antolini; all’82’ tiro fuori misura di Borico; un minuto dopo ci prova Antolini; al 92’ tiro di Abouziane parato dal portiere avversario; dopo cinque minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità sancendo la preziosa vittoria per 2-1 del Riccione che sale a 18 punti in classifica mantenendo il terzo posto in classifica; domenica prossima è in programma la trasferta sul campo di la Spezia.

Di seguito le dichiarazioni di mister Filippo Migani : “Siamo andati subito sotto di una rete, le ragazze sono state brave a rimanere tranquille, le nostre avversarie mi sono sembrate un’ottima squadra al di là dell’inspiegabile ultimo posto in classifica; sono soddisfatto della prestazione delle ragazze che hanno saputo dare continuità ai risultati, ora ci tocca affrontare una lunga trasferta in Liguria prima di giocarci i tre scontri diretti al vertice con le squadre di alta classifica”.

Serie C, girone C
8° Giornata

Arezzo – San Miniato 0-0
Pistoiese – Bologna 4-1
Torres – Spezia 3-0
Grifone – Res Women 0-7
Imolese – Riccione 1-2
Jesina – Pontedera 0-3

Classifica
Pontedera 20, Torres 19, Riccione 18, Res Women 16, Pistoiese 12, Jesina 11, San Miniato 10, Spezia 9, Bologna 7, Arezzo 6, Grifone Gialloverde 4, Imolese 1

Torres e Riccione una gara in meno

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

 

post

Asd femminile Riccione, trasferta da non sottovalutare con il fanalino di coda Imolese

Domenica 8 Dicembre con fischio d’inizio della gara alle ore 14:30 va in scena al campo sportivo Romeo Galli di Imola, l’ottava giornata del girone C del campionato di terza categoria con il Riccione che farà visita al fanalino di coda Imolese.

Le romagnole, galvanizzate dal passaggio del turno in Coppa Italia ai danni del Chieti, sono terze in graduatoria con 15 punti, a due lunghezze dalla vetta, con una gara da recuperare con la Torres.

Le padrone di casa, invece, provenienti, dalla sconfitta per 3-1 sul campo dello Spezia, sono desolatamente ultime in classifica con un punto, conquistato con il pareggio casalingo per 2-2 ottenuto con la Jesina, unica squadra ad aver messo ko le biancoazzurre di mister Migani.

Di seguito le dichiarazioni di Sara Perone, 27 anni, centrocampista centrale, bandiera del Riccione : “La gara con l’Imolese è il classico incontro da non sottovalutare, da affrontare con il giusto atteggiamento; le nostre avversarie, pur essendo ultime in classifica, sono riuscite nel girone a fermare una buona squadra come la Jesina, unica compagine ad averci messo ko; occorre, pertanto, tenere alta la concentrazione, qualsiasi disattenzione potrebbe essere pagata cara; puntiamo dritte alla vittoria, siamo in un buon momento di forma, rinvigorite anche dal passaggio del turno in Coppa che ci permetterà di affrontare ad armi pari nei quarti di finale una squadra di primo livello come il Pontedera”.

Serie C, girone C
8° Giornata

Arezzo – San Miniato
Pistoiese – Bologna
Torres – Spezia
Grifone – Res Women
Imolese – Riccione
Jesina – Pontedera

Classifica
Pontedera 17
Torres 16
Riccione 15
Res Women 13
Jesina 11
Pistoiese, San Miniato, Spezia 9
Bologna 7
Arezzo 5
Grifone Gialloverde 4
Imolese 1

Torres e Riccione una gara in meno

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

post

Asd femminile Riccione, espugnata Francavilla al Mare, si vola ai quarti di finale

Chieti-Riccione 0-2

Marcatori : 5’ Marcattili; 18’ Antolini

Chieti : Falcocchia (92’ Seravalli), Di Camillo G (89’ Lacentra), De Vincentiis, Ferrazza, Di Sebastiano (67’ Gritti), Benedetti, Giuliana, Scioli, Fischer (29’ Gangemi), Di Camillo G., Panichi (29’ Colecchi)

Riccione: Giorgi, Amaduzzi M (60’ Amaduzzi A.), D’Aprile, Gostoli, Rodriguez (73’ Maccaferri), Della Chiara (69’ Della Chiara), Perone, Magnani, Abouziane, Antolini (63’ Sommella), Marcattili (83’ Giardina)

Ammonite : Di Camillo Giulia, De Vincentiis,

Convincente prestazione delle romagnole che espugnano con il risultato di 2-0 il campo di Francavilla al Mare, centrando la qualificazione ai quarti di finale della Coppa Italia di serie C; la gara si decide nei primi 18’ minuti con la rete del vantaggio di Marcattili ed il raddoppio di Antolini; biancoazzurre apparse in buona condizione, determinate e concentrate al punto giusto, padrone della gara in tutto l’arco dell’incontro con Perone migliore in campo.

La cronaca della gara

Al 2’ tiro fuori misura di Magnani; al 4’ conclusione senza esito di Benedetti; al 5’ la gara si sblocca con Marcattili che porta in vantaggio le romagnole, finalizzando un prezioso assist di Antolini; al 13’ ci prova Perone da fuori area senza sortire effetti; al 17’ tiro fuori misura di Giuliana; al 18’ raddoppio ospite con Antolini su assist di Magnani; al 40’ conclusione nello specchio della porta di Antolini che viene bloccata dall’estremo difensore abruzzese; il primo tempo si chiude con le biancoazzurre in vantaggio per 2-0.

Nella ripresa al 51’ Amaduzzi M. sferra un tiro in porta che viene neutralizzato dal portiere; al 52’ ci prova Abouziane senza esito; al 56’ è il turno di Magnani; al 70’ tiro che non sortisce effetti di Abouziane; al 71’ Sommella effettua una conclusione che viene intercettata da Falcocchia; al 77’ tiro fuori di Cangemi; al 80’ bolide fuori misura di Magnani; al’85’ conclusione sbilenca di Scioli; al 90’ tiro di Sommella che viene bloccato da Giorgi; al 93’ si registra l’ultima azione degna di cronaca della gara con Abouziane; dopo 5 minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità sancendo il successo delle romagnole per 2-0.

Di seguito le dichiarazioni post gara del mister Filippo Migani : “Sono molto soddisfatto della prestazione delle ragazze, sono state molto brave a chiudere la gara nei primi minuti di gioco, giocando un primo tempo ad alto livello; nel corso della partita abbiamo avuto diverse occasioni per chiudere definitivamente l’incontro ma pur non riuscendoci abbiamo controllato agevolmente i tentativi avversari, dando spazio anche a giocatrici con poco minutaggio nelle gambe, non rischiando praticamente nulla; ringraziamo la società del Chieti per la gentile ospitalità e l’accoglienza riservata nei nostri confronti”.

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

 

post

Asd femminile Riccione, domenica mattina si gioca l’anticipo di Coppa Italia con il Chieti

Domenica 1 Dicembre con fischio d’inizio alle ore 11:00 va in scena all’antistadio comunale Valle Anzuca di Francavilla al Mare,  la gara secca ad eliminazione diretta valida per gli Ottavi di finale di serie C tra il Chieti e l’Asd femminile Riccione.

Le romagnole, giungono all’appuntamento dopo aver vinto il raggruppamento n. 6 con sei punti, frutto delle due vittorie, in casa per 2-1 con la Jesina ed in trasferta per 3-0 con l’Arezzo.

Le abruzzesi, invece, si sono qualificate al turno successivo, dopo essere arrivate prime nel girone 5 totalizzando 7 punti, in virtù del pareggio per 0-0 a Pescara e le vittorie per 5-1 in trasferta sul campo del Real Bellante e per 2-1 in casa con le Free Girls.

Arbitrerà l’incontro il sig. Natilla di Molfetta.

Presentazione delle gara affidata al capitano Laura Rodriguez : “Domenica ci aspetta una partita difficile, le nostre avversarie saranno pronte ed agguerrite per sfidarci con il coltello fra i denti; entrambi ci teniamo a qualificarci per il turno successivo, per l’occasione il mister potrebbe dare spazio a chi ha giocato di meno durante la stagione facendo rifiatare chi ha piu’ minuti nelle gambe; in considerazione dell’orario inconsueto di svolgimento della gara saremo costrette a svegliarci presto la mattina ma questa circostanza non deve essere un motivo di deconcentrazione, ci stiamo preparando nel migliore di modi per arrivare fresche e riposate all’evento, evitando di fare le ore piccole la sera prima”.

Il programma e le designazioni arbitrali degli Ottavi di finale

Gara 1
Dream Team-Salento Women Soccer (Arbitro Caruso di Viterbo)

Gara 2
Res Women-Sassari Torres (Arbitro Martino di Firenze)

Gara 3
FC Chieti-Riccione (Arbitro Natilla di Molfetta)

Gara 4
Spezia-Città di Pontedera (Arbitro Loiodice di Collegno)

Gara 5
Bologna FC-Vicenza (Arbitro Olmi Zippilli di Mantova)

Gara 6
Unterland Damen-Brescia (Arbitro Arnaut di Padova)

Gara 7
Ludos-Como (Arbitro Giudice di Frosinone)

Gara 8
Pinerolo-Canelli 1922 (Arbitro Piovesan di Treviso)

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

 

post

Asd femminile Riccione, Alberto Bacchini : “Lavoriamo per garantire alle nostre atlete palcoscenici gratificanti”

Allenatore in seconda e stretto collaboratore dello staff societario, rappresenta un ruolo cardine dell’ingranaggio della collaudata macchina romagnola.

Spazio e visibilità per Alberto Bacchini, da circa 4 anni punto di riferimento della società biancoazzurra, figura sempre utile e disponibile nel mettere a disposizione le sue competenze ed esperienze sportive.

Salve sig. Bacchini, una breve presentazione del suo ruolo nello staff

Sono un collaboratore dello staff del Riccione da circa 4 anni, svolgo in particolare il ruolo di allenatore in seconda della prima squadra oltre a rendermi utile e disponibile per altre esigenze verso la società.

Le sue esperienze pregresse in ambito sportivo

Ho iniziato a giocare a pallone all’età di 5 anni, militando nel Coriano, nel Morciano in Eccellenza, vantando apparizioni con la nazionale under 18 fino a firmare un contratto da professionista con la Giacomense, dove sfortunatamente per via di un grave infortunio al crociato la mia carriera è stata penalizzata, proseguita fino al termine dell’attività agonistica avvenuta con la casacca del Forlì; da allenatore ho iniziato nel 2013 seguendo gli esordienti fino ad arrivare all’incontro del 2016 con Arianna che mi ha aperto le porte della collaborazione con il Riccione.

Il suo rapporto con lo staff societario

Ho avuto modo di conoscere Arianna sin da piccolo per i suoi pregressi come allenatrice a Coriano; Migani e Casadei sono altrettante vecchie conoscenze in ambito sportivo mentre gli altri componenti dello staff sono state piacevoli scoperte, persone serie e qualificate con una passione sconfinata per lo sport.

La gara di Coppa Italia con il Chieti

Ci aspetta una gara molto ostica ed interessante, andando ad affrontare un avversario che viaggia nelle prime posizioni in classifica, in possesso di un buon attacco e reduce da una vittoria fuori casa in campionato; oltre al valore delle abruzzesi la vera incognita potrebbe essere rappresentata dall’orario di inizio della gara fissato per le ore 11:00 che ci costringerà a partire presto la mattina; ci siamo comunque preparati al meglio per l’evento, la squadra e’ in condizione e ha ritrovato il morale alto dopo la vittoria di domenica scorsa; ci batteremo al massimo delle nostre forze per ottenere la qualificazione.

L’ambiente del Riccione

Il giudizio sull’ambiente del Riccione lo danno i risultati, il numero delle iscritte, la visibilità a livello nazionale del nostro movimento; siamo una società che lavora e si impegna nel migliore dei modi per far crescere e garantire alle proprie tesserate palcoscenici importanti e gratificanti. Chi arriva in Romagna sa bene di poter fare affidamento su uno staff professionale serio e preparato che offre le migliori garanzie per le atlete.

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

post

Asd femminile Riccione, preziosa vittoria sull’Arezzo, due punti guadagnati su Pontedera e Torres

Asd femminile Riccione – Arezzo 1-0

Marcatrice : 69’ Abouziane

Asd femminile Riccione: Meletti, A. Amaduzzi (79’ D’Aprile), Maccaferri (73’ Dominici), Gostoli, Rodriguez, Amaduzzi M, Ciavatta (68’ Marcattili), Magnani, Abouziane, Antolini (89’ Sommella), Perone (95’ Barocci)

Arezzo : Ruotolo, Arzedi (81’ Perricci), Orsi, Baracchi, Mencucci, Mazzini, Verdi, Paganini, Pesci (67’ Gwiazdowska), Cartarasa, Razzoli

Ammonite : M. Amaduzzi, Abouziane, Gostoli

Preziosa e meritata vittoria delle romagnole che dopo il ko di Jesi si riscattano nel migliore dei modi tornando al successo in campionato; dopo una prima frazione di gioco terminata a reti inviolate, la gara si blocca al 69’ con la rete decisiva di Abouziane che decreta il successo biancoazzurro.

In virtù di questo risultato la squadra di Migani balza a quota 15 in classifica, a due punti dalla capolista Pontedera, sempre con una gara in meno da disputare proprio contro la Sassari Torres.

la cronaca della gara

Al 5’ prima conclusione in porta del Riccione con Antolini che termina fuori misura; al 11’ replica dell’Arezzo con Arzedi, senza esito; al 28’ conclusione di Paganini ribattuta dalla difesa avversaria; al 30’ conclusione di Antolini parata dall’estremo difensore ospite; al 33’ ci prova Baracchi; un minuto piu’ tardi, al 34’ tiro fuori dallo specchio della porta di Antolini; al 37’ ci prova ancora l’ex bolognese con la palla che viene intercettata dal portiere; poco dopo, si registra la risposta delle aretine con Paganini e Verdi che non impensieriscono Meletti; al 40’ ancora Antolini, la cui conclusione non sortisce effetto con la prima frazione di gioco che termina a reti inviolate sul punteggio di 0-0.

Nella ripresa al 46’ tiro in porta di A. Amaduzzi; al 51’ conclusione fuori misura di Verdi; al 58’ tiro che non produce effetti di Magnani; al 69’ finalmente la gara si sblocca con la rete del vantaggio romagnolo messa a segno da Abouziane che finalizza una punizione calciata da Rodriguez; al 78’ conclusione fuori misura di Abouziane; un minuto dopo ci prova Marcattili, senza esito; all’80’ tiro di Antolini, ribattuto da una giocatrice avversaria; all’82 conclusione fuori misura di Antolini; all’83’ tiro che non sortisce effetti di Mencucci;  dopo 7 minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità sancendo la preziosa vittoria di misura per 1-0 del Riccione sull’Arezzo.

Domenica prossima campionato fermo per far disputare le gare di Coppa Italia.

Di seguito le dichiarazioni post gara del mister Filippo Migani : “Vittoria meritata e sofferta contro un avversario apparso in buona salute che ci ha messo inizialmente un po’ in difficoltà, prima che alla distanza emergessero le distanze e i valori che rispecchiano la classifica delle due compagini; ci godiamo questa bella vittoria di squadra, il punteggio di misura esalta maggiormente la dimensione di queste ragazze che sanno soffrire e rimanere unite per portare a casa il risultato; un plauso, infine, al portiere Sonia Meletti, capace di trasmettere con la sua presenza in campo la giusta sicurezza alla retroguardia, ancora oggi imbattuta; la scelta di farla partire titolare è un giusto premio alla sua professionalità”.

Serie C, girone C
7° Giornata
Bologna – Grifone 1-0
Riccione – Arezzo 1-0
Res Women – Jesina 3-0
San Miniato – Pistoiese 2-3
Spezia – Imolese 3-1
Pontedera – Torres 1-1

Classifica
Pontedera 17
Torres 16
Riccione 15
Res Women 13
Jesina 11
Pistoiese, San Miniato, Spezia 9
Bologna 7
Arezzo 5
Grifone Gialloverde 4
Imolese 1

Torres e Riccione una gara in meno

 

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

post

Asd femminile Riccione, occasione per il pronto riscatto con l’Arezzo

Domenica 24 Novembre con fischio di inizio della gara alle 14:30 andrà in scena al campo sportivo Nicoletti la settima giornata del campionato di serie C con le biancoazzurre che ospiteranno l’Arezzo.

Le padrone di casa, reduci dalla prima sconfitta stagionale con la Jesina sono terze in graduatoria con 12 punti in classifica, a quattro punti dalla vetta occupata dal Pontedera, con una gara da recuperare con la Torres.

Le ospiti, invece, retrocesse dal campionato cadetto e provenienti dal pareggio interno per 1-1 con il Bologna, hanno collezionato 5 punti in classifica.

Ultimo precedente tra le due squadre datato 22 Settembre, allorquando nel match di Coppa Italia le romagnole si imposero in toscana con il punteggio di 3-0.

Presentazione della gara a cura di Alessandra Amaduzzi, classe 1992, terzino destro, proveniente dal Cesena. Di seguito le sue dichiarazioni : “Per quanto riguarda la partita di Domenica è molto importante ripartire col piede giusto, la gara in questa settimana la si sta preparando bene con ritmi alti, stando attente ad essere sempre sul pezzo. L’incontro con la Jesina è stata una lezione dalla quale si vuole ripartire più unite e più forti di prima, stiamo lavorando bene, poi domenica parlerà il campo; a livello personale, la mia stagione è partita nel migliore dei modi anche se nei miei confronti sono molto autocritica, penso sempre che si possa migliorare in ogni incontro; mi sento comunque in forma, spero andando avanti di aiutare le mie compagne nel disputare un buon campionato, credo fortemente in ognuna di loro e nelle loro capacità, sono fiduciosa che potremmo fare delle belle cose insieme”.

VII giornata, girone C
Bologna – Grifone Gialloverde

Città di Pontedera – Sassari Torres

Res Women- Jesina

Riccione- Arezzo

San Miniato-Pistoiese

Spezia-Imolese

Classifica: Pontedera 16; Torres 15; Riccione 12: Jesina 11; Res Women 10; San Miniato 9; Pistoiese, Spezia 6; Arezzo 5; Bologna, Grifone Gialloverde 4; Imolese 1.

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

 

post

Asd femminile Riccione, Mauro Manzaroli : “Occorre ripartire con forza ed umiltà, senza sentirsi mai arrivati”

Analisi della situazione in casa biancoazzurra affidata a Mauro Manzaroli, stretto collaboratore del mister Migani, autentico collante tra squadra e mister, voce silenziosa ma importante dello staff romagnolo.

Salve sig. Marzaroli, qual è il suo ruolo nello staff del Riccione calcio femminile?

Sono un collaboratore del mister Migani, svolgo il compito di ausilio e supporto della prima squadra, un dodicesimo uomo in campo, pronto a supportare il morale delle ragazze e a contribuire alla crescita e consapevolezza del loro valore.

La sua settimana tipo

Nel mio ruolo di collante tra mister e prima squadra, mi adopero per seguire le ragazze in campo e negli allenamenti, prendendo parte alle sedute del martedi, giovedi e venerdi oltre che partecipare alle gare della Domenica.

Da quanto tempo segue il calcio femminile?

Seguo il calcio sin da piccolo avendolo anche praticato fino ai 23 anni; da circa 4 stagioni mi interesso in modo particolare del settore femminile e da quest’anno mi è stata data la possibilità di lavorare per il Riccione.

Un bilancio di questo inizio di stagione

Il bilancio provvisorio è indubbiamente positivo, abbiamo iniziato alla grande prima di incappare nella sconfitta di Jesi; sapevamo che non sarebbe stato facile ritrovare il ritmo partita dopo due settimane di stop forzato, ora occorre guardare avanti e ripartire con forza ed umiltà, ritrovando i giusti stimoli, allontanando l’idea di sentirsi già arrivati; sono certo che in tal modo la squadra saprà battersi fino alla fine per arrivare nei primi posti.  

Un buon motivo per poter venire a giocare a Riccione

Chi viene a Riccione sa di poter contare su un ambiente sano dove lavorano persone serie, competenti ed organizzate, sempre disponibili al dialogo, al confronto, a completa disposizione delle ragazze, dalle piu’ piccole alle veterane per un supporto costruttivo utile alla loro crescita e valorizzazione come atlete e persone.

 Asd femminile Riccione, ufficio stampa

post

Asd femminile Riccione, si interrompe a Jesi la serie positiva di vittorie di inizio stagione

Jesina- Riccione 4-0 

Marcatori : 44’ Gambini, 57’ Modesti, 69’ Tamburini, 87’ Tamburini

Jesina: Generali, Picchio, Crocioni, Battistoni, Zambonelli (67’ Coacci), Gambini, Paolini, Scarponi, Tamburini (89’ Stimili), Modesti, Durante (58’ Rossetti)

Riccione: Giorgi, Della Chiara, A. Amaduzzi (60’ Amaduzzi M.), Gostoli, Rodriguez, Dominici (79’ Maccaferri), Marcattili (67’ Russarollo), Perone, Abouziane, Antolini, D’Aprile (60’ Ciavatta).

Ammonite : D’Aprile, Modesti, Dominici

Prima sconfitta stagionale per le romagnole che incappano in una giornata stornata a Jesi, interrompendo la serie positiva di quattro vittorie consecutive in campionato, sei di fila considerando anche la Coppa.

La rete subita allo scadere della prima frazione di gioco per opera di Gambini taglia le gambe alle marchigiane che subiscono il raddoppio ad inizio ripresa con Modesti, prima del definitivo ko in virtù della doppietta di Tamburini.

Di seguito la cronaca della gara : al 9’ tiro fuori di Battistoni; al 10’ conclusione di Durante parata dal portiere avversario; all’11 ci prova Tamburini senza esito; un minuto dopo ancora Tamburini, la cui conclusione finisce fuori; la solita Tamburini al 29’ calcio fuori; al 31’ tiro in porta Antolini parato dal portiere avversario; al 34’ Abouziane prova la conclusione ma la sfera viene intercettata dall’estremo difensore avversario; al 36’ nuovamente l’ex bolognese effettua un tiro in porta che viene parato dal numero uno marchigiano; al 44’ ci prova Modesti e sul susseguente calcio d’angolo la Jesina passa in vantaggio con Gambini con le padrone di casa che vanno all’intervallo in vantaggio con il punteggio di 1-0.

Nella ripresa al 50’ conclusione fuori misura di Antolini; al 57’ arriva il raddoppio marchigiano con Modesti; al 62’ conclusione fuori misura di Antolini; al 66’ tiro fuori di Dominici; al 69’ tris della Jesina con Tamburini; nel finale all’87’ arriva la quaterna per le padrone di casa con Tamburini con la gara che si avvia verso la conclusione sul punteggio di 4-0.

In virtù di questo risultato le biancoazzurre restano ferme a quota 12 in classifica, a quattro punti dalla vetta occupata dal Pontedera ma con una gara da recuperare con la Torres.

Di seguito le dichiarazioni post gara del mister Migani : “Il risultato è stato meritato da parte della Jesina anche se il punteggio conseguito appare bugiardo; le nostre avversarie sono state brave a capitalizzare i nostri tre errori, per il resto della gara abbiamo disputato la nostra partita; non era facile mantenere alta la concentrazione dopo due settimane consecutive di inattività, incassiamo la sconfitta e ripartiamo per la prossima sfida con l’Arezzo, consapevoli che l’aver preso quattro goal tutti assieme ci potrà servire maggiormente rispetto ad un’eventuale sconfitta di misura che avrebbe mascherato e non messo in evidenza alcuni aspetti che andrebbero sicuramente migliorati”.

Serie C, Girone C

Risultati, 6^ giornata 

Arezzo – Bologna 1-1

Pistoiese – Pontedera 0-1

Torres – Imolese 6-1

Grifone – Spezia 2-2

Jesina – Riccione 4-0

San Miniato – Res Women 1-0

Classifica

Pontedera 16 punti

Torres 15 punti

Riccione 12 punti

Jesina 11 punti

Res Women 10 punti

San Miniato 8 punti

Pistoiese, Spezia 6 punti

Arezzo 5 punti

Grifone Gialloverde, Bologna 4 punti

Imolese 1 punto

Torres e Riccione una gara in meno

 

Asd femminile Riccione, comunicato stampa