post

Asd femminile Riccione, Gessica Notaro, nota showgirl romagnola vittima di violenza, nominata Presidente Onorario della società

Il nuovo anno biancoazzurro parte all’insegna delle migliorie con la nomina di Gessica Notaro, nota showgirl riminese, vittima di una terribile violenza, sfigurata al volto con dell’acido dall’ex compagno, nel ruolo di Presidente Onorario.

A presentare il nuovo importante ingresso in società è il massimo dirigente romagnolo Arianna Fabbri : “La nostra organizzazione, da anni sensibile e vicina al delicato tema della lotta contro la violenza sulle donne, ha individuato nel personaggio di Gessica Notaro, già miss Romagna, la giusta figura in grado di rappresentare al meglio le numerose violenze e soprusi morali subite dal nostro movimento calcistico femminile da parte del genere maschile, trasmettendo al tempo stesso un messaggio di speranza e di lotta contro la discriminazione di settore”.

Di seguito le prime dichiarazioni della modella, cantante e ballerina romagnola Gessica Notaro nel suo nuovo ruolo di Presidente Onorario :

“Sono entusiasta ed orgogliosa di questa nomina che è giunta inaspettata ma per questo motivo ancora più gradita. Non conosco affatto il calcio femminile e in generale non ho mai seguito una partita di pallone ma l’idea che mi lega allo sport in generale è il voler immaginare che ci siano donne che si prendano cura di sé, ponendo attenzione al proprio corpo e alla propria mente. Consiglio sempre alle persone vittima di violenza, di provare ad uscire dalla dipendenza affettiva del manipolatore, scegliendo un’attività e uno sport che possa appassionarle ed aiutarle a porsi nuovi obiettivi, recuperando la fiducia e l’autostima necessaria per allontanarsi dalla detenzione di cui sono ostaggio.

Mi ripropongo di conoscere le calciatrici del Riccione quanto prima possibile, immagino quanti sacrifici e fatica debbano sopportare per mettersi in mostra in un contesto prettamente maschile, sono convinta che ci sarà uno scambio di idee assai utile che sarà motivo di crescita per tutti, alla stregua di quanto accade quando ci si interfaccia con persone vittime di abusi e discriminazioni”.

 

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

post

Asd femminile Riccione, si inizia il girone di ritorno in casa del San Miniato

Domenica 19 Gennaio con fischio d’inizio della gara alle 14:30 va in scena al campo sportivo Cerchiaia la gara valevole per la XII giornata tra San Miniato e Riccione.

Le romagnole, reduci dalla sconfitta per 4-0 sul campo del Pontedera, sono terze in graduatoria con 20 punti in virtù di 6 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte.

Le toscane, invece, provenienti dal pareggio casalingo per 2-2 con la Jesina, sono ottave in classifica con 11 punti, avendo collezionato 3 successi, 2 pareggi e 6 sconfitte.

Nella gara d’andata si registrò la vittoria di misura per 1-0 delle biancoazzurre con rete di Antolini.

Arbitrerà l’incontro il sig.  Leonardo Di Mario di Ciampino.

Presentazione della gara affidata al difensore centrale Irene Dominici, classe 1999, una vita nelle fila del Riccione : “In settimana abbiamo preparato la gara con molta attenzione e con tanta voglia di rifarci da quest’ultimo periodo dove abbiamo incontrato le prime del girone e abbiamo perso punti per strada. Sappiamo che è una partita importante, da affrontare con il massimo della concentrazione, una gara propizia per farci riprendere la scia verso le squadre che ci stanno davanti”.

Serie C girone C
12^ giornata

Arezzo- Jesina
Bologna- Spezia

Grifone –Torres

Pistoiese- Imolese
Res Women- Pontedera
San Miniato- Riccione

Classifica

Torres 29
Pontedera 26
Riccione, Res Women 20
Jesina 18
Pistoiese 16
Spezia 13
San Miniato, Bologna 11
Arezzo 10
Grifone 7
Imolese 1

Pontedera e Spezia 1 gara in meno

Asd femminile Riccione, comunicato stampa

 

 

post

Asd femminile Riccione, trasferta insidiosa a Pontedera, prova generale della gara di Coppa Italia di Febbraio

Domenica 12 Gennaio con fischio d’inizio alle ore 14:30 va in scena al campo sportivo nuovo Marconcini la sfida valevole per l’undicesima giornata del girone C di terza categoria tra Pontedera e Riccione, anteprima della gara secca ad eliminazione diretta dei quarti di Coppa Italia in programma in riviera il 2 Febbraio.

Le romagnole, reduci dal pareggio interno per 2-2 con la Res Women, sono terze in graduatoria con 20 punti, in virtù di 6 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte.

Le toscane, invece, non disputano una gara ufficiale di campionato dal 15 Dicembre, allorquando surclassarono con un perentorio 7-0 la malcapitata Imolese; in classifica occupano il secondo posto con 23 lunghezze, avendo collezionato 7 successi e 2 pareggi, con una gara da recuperare in casa dello Spezia (non disputata nella scorsa giornata).

Arbitrerà l’incontro il sig. Di Benedetto di Novi Ligure.

Presentazione della gara affidata all’esperto portiere Sonia Meletti, nel mondo del calcio da più di 30 anni,  arrivata a Riccione 4 anni orsono, dopo aver militato in varie squadre tra serie b e a2.


Di seguito le sue dichiarazioni :“Arriviamo da un pareggio con la Res Women consapevoli della nostra forza e delle nostre potenzialità, stiamo preparando al meglio la partita, puntando ad ottenere un buon risultato. Tra poco ritroveremo difronte le nostre avversarie in gara secca in un’altro torneo ma per noi non ci sono incontri meno importanti sulla carta, la coppa è sicuramente uno stimolo in più per fare bene e per maturare. Con la mia compagna di reparto Giorgi ho un buon rapporto, non vorrei parlare di dualismo ma di un cambio generazionale, cercando di portare e di trasmettere la mia esperienza sul rettangolo di gioco”.

Serie C girone C
11^ giornata (ultima di andata)

Arezzo-Spezia
Bologna-Torres
Res Women-Imolese
Pistoiese-Grifone
Pontedera-Riccione
San Miniato-Jesina

Classifica

Torres 28
Pontedera 23
Riccione 20
Res Women-Jesina 17
Pistoiese 13
San Miniato-Spezia-Arezzo-Bologna 10
Grifone 7
Imolese 1

Pontedera e Spezia 1 gara in meno

Asd femminile Riccione, comunicato stampa

post

Asd femminile Riccione under 17, Federico Casadei : “Le ragazze mi stanno piacevolmente stupendo, il loro entusiasmo è coinvolgente”

Il percorso di maturazione e crescita delle giovani ragazze della squadra under 17 procede nel migliore dei modi sotto la guida tecnica del mister Federico Casadei, al quale, dopo un anno di trionfi e successi a livello giovanile è affidato il compito di ricostruire il vivaio, valorizzando le giovani risorse da portare in prima squadra.

Salve mister Casadei, come procede la crescita delle giovani calciatrici ?

Le ragazze mi stanno piacevolmente stupendo, stanno crescendo tantissimo partita dopo partita; sono sempre molto presenti e disponibili agli allenamenti, attente e partecipi a recepire ogni indicazione e suggerimento impartito.

Come riesce a stimolare la squadra ?

Sin dal primo giorno, mi ero ripromesso di non guardare la classifica, focalizzando la mia attenzione unicamente sul percorso di maturazione delle allieve; i programmi procedono nel migliore dei modi, la passione e l’entusiasmo che ci mettono in ogni rifinitura è coinvolgente ed aiuta a lavorare meglio.

Soddisfatto del lavoro che si sta svolgendo ?

Dopo un anno di successi a livello giovanile ero consapevole che avrei affrontato un’annata di ricostruzione e di rinascita, sono due situazioni differenti accomunate purtuttavia da medesime soddisfazioni enormi e gratificanti.

Il girone tosco-emiliano

Il dover affrontare squadre inedite di buon livello come le toscane ci serve come ulteriore stimolo per crescere e migliorare, dovendo gareggiare con squadre attrezzate e competitive, in aggiunta alle compagini che conoscevamo da tempo.

La classifica

Abbiamo vinto solo una gara contro una squadra fuori classifica come il Sassuolo B ma al di la’ dei punti ottenuti, in ogni gara sto vedendo dei miglioramenti delle giovani atlete, riuscendo a cogliere diversi aspetti positivi; il progetto continua e avrà dei frutti a medio – lungo termine, formando e preparando nel migliore dei modi le ragazze per il salto in prima squadra.

 

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

 

 

post

Asd femminile Riccione, non basta il doppio vantaggio, termina in parità la sfida con la Res Women

Asd femminile Riccione – Res Women 2-2

marcatrici : 15’ Marcattili (Ri), 49’ Antolini (Ri), 63’ e 75’ Spagnoli (Re)

Asd femminile Riccione: (Meletti, Amaduzzi M, D’Aprile (70’ Amaduzzi A.), Gostoli, Rodriguez, Della Chiara, Perone (79’ Russarollo), Magnani, Abouziane, Antolini, Marcattili)

Res Women (Korchak, Romanzi, Liberati, Mosca (53’ Checchi), Teci, Percuoco, Spagnoli, Cosentino (50’ Rossi), Simeone (90’ Di Guglielmo), Nagni)

ammonite : Cosentino, Romanzi, Antolini, Percuoco,

Finisce in parità sul risultato di 2-2 la prima gara del 2020 per il Riccione che in vantaggio di due reti si fa rimontare dalla Res Women.

Prima frazione di gioco ed inizio ripresa di marca romagnola, con la squadra che va a segno con Marcattili e Antolini; restante parte della gara di impronta laziale con le due reti di Spagnoli che si fa perdonare l’errore dal dischetto del primo tempo; ne scaturisce un pari sostanzialmente giusto che muove la classifica ma allontana entrambe le squadre dalla capolista Sassari Torres, anche oggi vincente per 4-0 in casa con il San Miniato.

La cronaca della gara

Al 4’ tiro fuori misura di Nagni; al 7’ ci prova Antolini senza esito, all’11’ grande parata di Giorgi su conclusione di Nagni; al 15’ romagnole in vantaggio grazie alla rete di Marcattili; 22’ tiro in porta pericoloso di Nagni; al 35’ Spagnoli per le ospiti fallisce dal dischetto la possibilità di pareggiare l’incontro, colpendo la traversa; la prima frazione di gioco si conclude con le padrone di casa in vantaggio per 1-0.

Nella ripresa al 49’ raddoppio delle romagnole con Antolini; al 54’ Spagnoli colpisce nuovamente il legno per le ospiti; al 56’ tiro fuori di Nagni; al 63’ rete della giallorosse con Spagnoli che accorcia le distanze; al 65’ ci prova Abouziane senza esito; al 65’ conclusione fuori misura di Perone; al 67’ ci prova Antolini; al 72’ Korchak intercetta la conclusione di Marcattili; al 75’ pareggio delle romane, a segno ancora con Spagnoli, autrice di una doppietta; dopo tre minuti di recupero l’arbitro fischia la fine delle ostilità con la gara che termina in parità sul risultato di 2-2.

In virtù di questo risultato le romagnole raggiungono quota 20 in graduatoria, mantenendo il terzo posto in graduatoria, allontanandosi dalla vetta occupata dalla Sassari Torres distante ora 8 lunghezze.

Nel prossimo incontro del 12 Gennaio è in programma l’insidiosa trasferta sul campo del Pontedera.

Di seguito le dichiarazioni post gara del mister Migani : “Si è assistito ad una bella gara tra due buone squadre che si sono equivalse; noi abbiamo disputato un buon primo tempo e siamo partiti bene nella ripresa, poi c’è stata la veemente reazione delle ospiti che hanno meritato il pareggio; nell’ultima mezz’ora di gioco qualche nostra ragazza ha probabilmente pagato dazio per la mancata continuità negli allenamenti dell’ultimo periodo; nonostante il distacco dalla capolista Torres sia aumentato, noi ci crediamo ancora, nelle ultime due gare abbiamo dimostrato di non essere da meno rispetto a squadre di vertice, forse ci manca un po’ di esperienza nei ricambi ma nel tempo anche le nostre giovani ragazze si faranno strada e diventeranno calciatrici mature”.

Gare X giornata

Grifone Gialloverde – Arezzo 1-3

Imolese – Bologna 0-2

Jesina – Pistoiese 3-1

Riccione – Res Women 2-2

Sassari Torres – San Miniato 4-0

Spezia – Pontedera (gara rinviata)

Classifica
Sassari Torres 28
Pontedera 23
Riccione 20
Res Women 17
Jesina 17
Pistoiese 13
San Miniato, Spezia, Arezzo, Bologna 10

Grifone Gialloverde 7
Imolese 1

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

 

 

post

Asd femminile Riccione, si inizia il nuovo anno ospitando la Res Women

Domenica 5 Gennaio con fischio d’inizio della gara alle 15:30 va in scena al campo sportivo Italo Nicoletti la sfida tra Riccione e Res Women valida per la X giornata del girone C del campionato di serie C femminile.

Entrambe le squadre nell’ultima gara stagionale disputata hanno subito una sconfitta interna di misura con la capolista Sassari Torres.

Le romagnole, infatti, sono reduci dall’aver perso per 1-2 la gara di recupero del 19/12 con la squadra sarda, occupando la terza posizione in graduatoria con 19 punti, con tre lunghezze di vantaggio sulle romane.

Le laziali, invece, provenienti dal ko per 0-1 con la capolista nel match del 15 Dicembre sono posizionate al quarto posto in classifica con 16 punti.

Presentazione della gara affidata al terzino sinistro, capace di usare indistintamente entrambi i piedi, Martina Amaduzzi, classe 1992, sorella gemella di Alessandra, al primo anno in maglia biancoazzurra dopo una lunga militanza nel Cesena, ex Castelvecchio :
“Io e mia sorella Alessandra siamo molto complici, in campo siamo come due compagne di squadra qualsiasi mentre da quando si sale in macchina diventa nuovamente la mia sorella. Non litighiamo quasi mai, in realtà ci basta una sola parola per chiarirci e capirci.

Per quanto concerne la gara di domenica, veniamo dalla sconfitta con la capolista Sassari Torres che ci ha fatto capire che possiamo stare là su in alto, affrontando tutti a testa alta senza avere paura di nessuno, imponendo anche il nostro gioco. La partita contro la Res Roma è importantissima perché fare risultato positivo ci permetterebbe di rimanere in corsa con le prime due, altrimenti perdendo rischieremmo di perdere ulteriore terreno. Ci stiamo allenando bene con la giusta intenzione per fare risultato. La partita sarà difficile e servirà rimanere concentrate e determinate fino alla fine per ottenere i 3 punti. Bisogna crederci con tutte le nostre forze perché tutte insieme possiamo raggiungere grandi risultati”.

Gare X giornata

Grifone Gialloverde – Arezzo

Imolese – Bologna

Jesina – Pistoiese

Riccione – Res Women

Sassari Torres – San Miniato

Spezia – Pontedera

Classifica
Sassari Torres 25
Pontedera 23
Riccione 19
Res Women 16
Jesina 14
Pistoiese 13
San Miniato, Spezia 10
Bologna, Arezzo, Grifone Gialloverde 7
Imolese 1

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

 

post

Asd femminile Riccione, Giorgio Venturini : “Prepariamo le giovani ragazze al salto di categoria non tralasciando l’aspetto puramente ludico del gioco”

Dopo una lunga esperienza maturata nel settore dilettantistico maschile, ha accettato con rinnovate ambizioni il ritorno alla guida nel settore femminile, una decina di anni dopo la sua ultima panchina.

Nel laboratorio variegato a disposizione, si ripropone di far crescere e maturare soprattutto le giovani atlete, preparandole al salto di qualità in categorie superiori.

Vetrina della giornata per Giorgio Venturini, mister della squadra di Eccellenza, compagine romagnola partecipante fuori classifica, seconda nel torneo con 28 punti a tre distanze di lunghezza dalla capolista Cella.

Salve mister Venturini, per iniziare un breve excursus della sua carriera

Ho maturato diverse esperienze a livello agonistico come allenatore nel settore giovanile dei Delfini, nel Coriano femminile oltre che sedendo sulla panchina di diverse squadre di prima, seconda e terza categoria nel maschile.

L’approdo nel femminile a Riccione

Ho accettato molto volentieri la proposta che mi è arrivata da Arianna Fabbri che avevo avuto modo di conoscere una decina di anni fa nell’esperienza a Coriano, riproponendomi di affrontare con rinnovato entusiasmo una nuova avventura nel settore femminile, a distanza di diverso tempo.

La composizione della squadra

La squadra è composta da una varietà di ragazze molto ampie, dalle ragazzine under 17 desiderose di maturare in un contesto diverso, a elementi della prima squadra che non trovano spazio in serie C, a calciatrici che sono in fase di crescita, pronte per il salto di categoria oltre che veterane, esperte, punto di riferimento per l’intero gruppo.

 

Il capitano

Il nostro capitano è Federica Cesari, elemento imprescindibile della squadra, nonostante la sua età, è l’autentica trascinatrice del gruppo, un autentico punto di riferimento per le giovani; a 46 anni è un esempio di serietà, professionalità, ammirata da tutti.

Il campionato di Eccellenza

Partecipiamo ad un campionato di Eccellenza fuori classifica in quanto la Federazione non contempla la possibilità di far disputare un torneo a livello regionale ad una squadra già presente a livello nazionale; per noi comunque è un aspetto marginale che anzi ci dà ulteriori stimoli per dimostrare il nostro valore.

La classifica

Siamo seconde in classifica con 28 punti, in virtù di 9 vittorie, 1 pareggio ed 1 sconfitta. Abbiamo perso solo la gara con la capolista Cella, distante tre lunghezze, subendo la rete decisiva nei minuti finali della gara, al termine di una gara assai sfortunata, dove abbiamo colpito 2-3 legni; nell’ultima partita disputata abbiamo pareggiato con il Gatteo, sprecando una serie incredibile di palle goal sotto rete.

La sosta del campionato

Ora ci tocca un lungo periodo di sosta, dovremmo riprende a giocare il 2 Febbraio, avendo da recuperare la gara con la Sammartinese.

Gli allenamenti

Riusciamo a sostenere 2 sessioni di allenamenti a settimana, in alcune circostanze capita che alcune ragazze si aggreghino anche alla rifinitura del giovedì con la prima squadra.

L’obiettivo stagionale

Vincere il campionato è un’aspirazione di tutti i tecnici, a me interessa principalmente far crescere le giovani ragazze, farle acquisire maggiore dimestichezza con la palla, aiutandole a migliorare la tecnica; cerco di prepararle nel migliore dei modi al salto di categoria in prima squadra, il resto è puro divertimento.

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

post

Asd femminile Riccione, tanto cuore, grinta e intensità ma la spunta di misura la nuova capolista Torres

Asd femminile Riccione-Sassari Torres 1-2

Marcatori : 41’ Garcia Ferrer (Sa), 44’ Perone (Ri), 61’ Farris (Sa)

Asd femminile Riccione: (Giorgi, Amaduzzi A. (89’ Russarollo), Amaduzzi M (61’ D’Aprile), Gostoli (77’ Esposito), Rodriguez, Dominici, Perone, Magnani (82’ Borico), Abouziane, Antolini, Marcattili

Sassari Torres : (Savickaite, Sondore (71’ Borg), Congia, Campesi, Tola, Farris, Garcia Ferrer, Lombardo, Marenic, Sotgiu, Ladu (65’ Dasara)

Sconfitta di misura delle romagnole che disputano la migliore prestazione della stagione, giocando una gara di alta intensità e spessore, non raccogliendo quanto avrebbero meritato; assoluto monologo delle biancoazzurre nella prima frazione di gioco con le sarde ciniche che sbloccano la gara con Garcia Ferrer; veeemente la reazione delle biancoazzurre che arrivano subito al pareggio con Perone andando a riposo nell’intervallo sul punteggio di 1-1; nella ripresa le ospiti ritornano in vantaggio grazie a Farris che sfrutta una palla inattiva, gestendo poi nel finale il risultano nonostante i tentativi di recupero della romagnole.

La cronaca della gara

Al 5’ tiro fuori misura di Antolini, al 6’ conclusione di Marcattili; al 7’ bella combinazione delle romagnole tra le due ex bolognesi Antolini ed Abouziane con Marcattili che viene liberata per la conclusione dal limite con la palla che finisce alta di un metro; al 10’ tiro fuori di Antolini; al 24’ ci prova Gostoli senza esito; al 35’ conclusione di Marcattili; al 37’ apertura di Perone che imbecca Magnani sulla sinistra, scarico su Antolini e conseguente tiro in diagonale di prima intenzione con miracolo del portiere avversario; al 41’ sarde in vantaggio con Garcia Ferrer; al 44’ pareggio delle biancoazzurre con Perone che va a segno sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Rodriguez con le squadre che vanno all’intervallo negli spogliatoi sul punteggio di 1-1.

Nelle ripresa al 48’ tiro fuori misura di Abouziane, al 53’ annullato per fuorigioco una rete di Abouziane; al 54’ tiro fuori misura di Perone; al 61’ ospiti nuovamente in vantaggio con Farris; al 64’ conclusione di Ferrer parata da Giorgi; al 67’ tiro fuori misura di Farris; al 71’ è la volta di Perone che non centra la porta; al 75’ tiro di Marenic per la Torres; al 78’ tiro di Campesi murato dalla difesa avversaria; all’86’ grande parata di Giorgi su Dasara; all’88’ conclusione senza esito di Marcattili; dopo quattro minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità decretando la vittoria della Sassari Torres che si impone per 2-1 sul campo del Riccione.

In virtù di questo risultato le romagnole restano ferme a quota 19 punti in graduatoria vedendosi allungare le distanze dalla nuova capolista Torres, distante ore 6 lunghezze.

Ora la lunga sosta natalizia, si ritorna in campo il 5 Gennaio con la sfida casalinga con la Res Women.

Di seguito le dichiarazioni post gara del mister Migani : “Siamo dispiaciuti ma non arrabbiati, le ragazze hanno disputato una prestazione di alto spessore, da applausi, dominando la gara specie nel primo tempo dove c’è stato un monologo della squadra; disputare questo tipo di gare con questo spirito ed intensità è un passaggio obbligato per chi vuole aspirare a vincere il campionato nei prossimi anni; per questa stagione non molliamo affatto, continueremo  a tenere testa ai nostri avversari, consapevoli che non siamo inferiori a squadre meglio attrezzate rispetto alla nostra; avevamo preparato bene la gara, peccato non avere avuto al meglio della condizione Magnani e Gostoli che si sono allenate poco in settimana con le nostre avversarie sono state brave a capitalizzare le poche occasioni da rete create”.

Classifica
Sassari Torres 25
Pontedera 23
Riccione 19
Res Women 16
Jesina 14
Pistoiese 13
San Miniato, Spezia 10
Bologna, Arezzo, Grifone Gialloverde 7
Imolese 1

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

 

post

Asd femminile Riccione, Claudia Marchi : “Entro in punta di piedi in un ambiente più consono ai miei valori”

Dopo aver maturato l’esperienza di portavoce nella società del Rimini football club maschile, gestendo il marketing ed agendo da filtro in nome e per conto del Presidente, ha accolto con l’entusiasmo la possibilità di poter cambiare ambiente, passando nel settore femminile del Riccione, habitat in maggiore sintonia con i propri valori e principi.

Diamo il benvenuto nella società romagnola a Claudia Marchi, personaggio noto dello sport locale, abile tessitrice di pubbliche relazioni, in grado di poter dare con il suo prezioso apporto ulteriore visibilità e crescita all’intero settore.

Ciao Claudia, per iniziare una breve descrizione delle tue esperienze pregresse

A partire dal 1 Novembre del 2017 e fino allo scorso mese sono stata portavoce del Presidente del Rimini football club; mi sono occupata di gestire le pubbliche relazioni, il marketing, l’area hospitality, i delegati alla sicurezza; ero una figura da filtro nella società, ho imparato ed appreso trasversalmente diverse cose, riuscendo a trasformare la mia passione in lavoro, avendo contatto quotidiano con persone influenti conosciute anche in Lega.

Il tuo inserimento nel calcio femminile

Mi sono gradualmente avvicinata al calcio femminile negli ultimi anni, avendo avuto l’onore di conoscere donne importanti del settore del calibro di Rita Guarino, Cristiana Capotondi, nonchè la segretaria del dirigente Ghirelli; ho appreso dagli addetti ai lavori degli enormi sacrifici che le ragazze hanno dovuto sostenere negli anni per arrivare ai riconoscimenti degli ultimi tempi, situazione non affatto comparabile con il settore maschile che ho avuto modo di conoscere.

L’impatto con il nuovo ambiente

Ho lasciato l’ambiente del Rimini perché ad un certo punto il mio compito era diventato piu’ una preoccupazione che un piacere. Lavorando in un ambiente composto da circa 70 uomini, mi ero accorta di avere attorno tante prime donne. A primo impatto il calcio femminile mi appare piu’ limpido e genuino, piu’ in sintonia con i miei valori come donna e persona, un ambiente in cui si guarda piu’ la sostanza che l’apparenza.

Il tuo arrivo a Riccione

Ho avuto modo di conoscere Arianna, Matteo e Fabio e la scorsa estate, grazie al tour delle bambine “palleggiando in citta’” siamo riuscite a dare visibilità al movimento nei punti nevralgici della città, consapevoli che in molti ancora non fossero a conoscenza dell’esistenza di una squadra femminile; mi sono riproposta di assistere alla mia prima gara da spettatore in occasione dell’incontro del prossimo 19 Dicembre con la Sassari Torres; per Natale abbiamo intenzione di promuovere un paio di eventi in città che possano dare ulteriore vetrina alle ragazze, magari una sfilata per il centro cittadino; mi rendo disponibile per il bene della società, ci entro in punta di piedi, senza intenzione di scavalcare nessuno, mettendo a disposizione la mia esperienza e le mie idee per il bene comune.

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

post

Asd femminile Riccione, preziosa vittoria in rimonta nel derby romagnolo, distanze invariate dalla vetta

Imolese – Asd femminile Riccione 1-2

marcatori : 8’ Polidori (Im), 10’ Marcattili (Ri), 57’ Antolini (Ri)

Imolese: (Fara, Manara, Cavarra, Guede (84’ Valuta), Finotello, Polidori, Iraci, Mozzillo, Nahi, Dubbioso (92’ Collina), Valenti)

Asd femminile Riccione: (Giorgi, Amaduzzi A. (77’ D’Aprile), Maccaferri (61’ Dominici), Gostoli, Rodriguez, Amaduzzi M. (70’ Barocci), Marcattili (91’ Sommella), Perone, Abouziane, Antolini, Russarollo (61’ Borico)

Ammonite : Dominici, Rodriguez

Un Riccione cinico e concreto porta a casa l’intera posta in palio, superando in rimonta l’Imolese nell’atteso derby romagnolo; gara in salita per le biancoazzurre che dopo aver subito la rete dello svantaggio, reagiscono bene giungendo al pareggio con Marcattili su punizione; nella ripresa la rete del vantaggio ad opera di Antolini che decreta la vittoria per 2-1; da applausi la prestazione dell’intera squadra con le gemelle Amaduzzi superlative con la loro concretezza e professionalità; nota di merito anche per la rientrante Russarollo, ferma ai box da un anno circa, a seguito di un lungo infortunio, autrice di una buona prestazione, brava nel dare il suo apporto nel momento in cui la gara si è incattivita e diventata agonistica, buttandosi nella mischia con coraggio e senza timore.

La cronaca della gara

Al 2’ tiro fuori misura di Russarollo; al 5’ palo di Nashi; all’8’ Imolese in vantaggio con Polidori; al 10’ pareggio delle ospiti con Marcattili direttamente su calcio di punizione; al 15’ tiro di Amaduzzi M. ribattuto dalla difesa avversaria; al 24’ cross di Amaduzzi A. per la testa di Antolini che colpisce bene la sfera ma il portiere Farro devia in corner; al 27’ conclusione fuori misura di Abouziane; al 32’ tiro in porta di Antolini intercettato dal portiere avversario; un minuto dopo ci prova Gostoli senza esito; al 34’ conclusione di Antolini, ribattuta da una giocatrice avversaria; al 35’ miracolo di Fara su conclusione da fuori area di Russarollo; al 38’ tiro in porta di Finotello parato da Giorgi; al 39’ tiro di Marcattili per il Riccione; al 40’ conclusione di Russarollo ribattuta dalla difesa di casa; al 41’ tiro di Gostoli con la sfera che viene bloccata dall’estremo difensore ospite; al 46’ tiro fuori misura di Antolini con le squadre che vanno all’intervallo negli spogliatoi sul punteggio di 1-1.

Nella ripresa al 47’ tiro di Valente senza esito; al 57’ raddoppio delle biancoazzurre con Antolini con una pregevole incursione centrale; al 70’ e’ la stessa calciatrice bolognese a provarci senza esito; al 73’ tiro in porta di Abouziane, parato dall’estremo difensore; al 73’ tiro fuori misura di Amaduzzi A; un minuto dopo stesso copione con la conclusione di Antolini; all’82’ tiro fuori misura di Borico; un minuto dopo ci prova Antolini; al 92’ tiro di Abouziane parato dal portiere avversario; dopo cinque minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità sancendo la preziosa vittoria per 2-1 del Riccione che sale a 18 punti in classifica mantenendo il terzo posto in classifica; domenica prossima è in programma la trasferta sul campo di la Spezia.

Di seguito le dichiarazioni di mister Filippo Migani : “Siamo andati subito sotto di una rete, le ragazze sono state brave a rimanere tranquille, le nostre avversarie mi sono sembrate un’ottima squadra al di là dell’inspiegabile ultimo posto in classifica; sono soddisfatto della prestazione delle ragazze che hanno saputo dare continuità ai risultati, ora ci tocca affrontare una lunga trasferta in Liguria prima di giocarci i tre scontri diretti al vertice con le squadre di alta classifica”.

Serie C, girone C
8° Giornata

Arezzo – San Miniato 0-0
Pistoiese – Bologna 4-1
Torres – Spezia 3-0
Grifone – Res Women 0-7
Imolese – Riccione 1-2
Jesina – Pontedera 0-3

Classifica
Pontedera 20, Torres 19, Riccione 18, Res Women 16, Pistoiese 12, Jesina 11, San Miniato 10, Spezia 9, Bologna 7, Arezzo 6, Grifone Gialloverde 4, Imolese 1

Torres e Riccione una gara in meno

Asd femminile Riccione, ufficio stampa