post

Asd femminile Riccione, sotto una fitta nebbia e private di Abouziane per un regolamento fiscale, si esce dalla Coppa a testa alta

Asd femminile Riccione-Pontedera 1-2

marcatrici : 5’ Del Prete, 11’ Gavagni, 45’ Antolini

Asd femminile Riccione: (Meletti, Amaduzzi A. (66’ Dominici), Amaduzzi M, (85’ Borico) Gostoli (79’ Sommella), Rodriguez, Della Chiara, Perone, Marcattili, Magnani (57’ Russarollo), Antolini, Esposito (66’ Ciavatta).

Pontedera : (Bulleri, Barbieri, Rizzato, Catastini, Pantani, Del Prete, Parrini, Tramonti, Maffei (80’ Mazzella), Carrozzo, Gavagni (26’ Caucci)

Ammonite : Caucci

Sotto una fitta nebbia, su un terreno di gioco ai limiti della visibilità, termina ai quarti di finale il cammino del Riccione che esce fuori dalla Coppa Italia di serie C perdendo di misura per 2-1 con il Pontedera; prima del fischio d’inizio, per un imprevisto burocratico e una fiscale applicazione del regolamento, la squadra di Migani deve rinunciare, suo malgrado, alle prestazioni della giovane punta Zineb Abouziane, costretta a vedere la gara da spettatrice, in quanto priva della carta di identità (smarrita), nonostante la stessa fosse stata regolarmente riconosciuta come atleta, dai tesserati presenti in campo, mostrando tra l’altro una foto digitale del documento di riconoscimento dal proprio telefonino.

Partenza ad handicap per le romagnole che subiscono due reti nei primi undici minuti di gioco prima di accorciare le distanze poco prima della fine dell’intervallo con Antolini, pronta a mettere la palla in rete, facendosi perdonare l’errore su calcio di rigore commesso pochi minuti prima; nella ripresa le sortite offensive della squadra biancoazzurre non sortiscono effetto con le toscane che mantengono il risultato di vantaggio, accedendo alle semifinali della competizione.

La cronaca della gara

Al 3’ tiro che termina fuori dallo specchio della porta di Marcattili; al 5’ le toscane passano in vantaggio con Del Prete; al 11’ raddoppio delle granatine con Gavagni; al 15’ conclusione fuori misura di Barbieri; al 23’ tiro che non sortisce alcun esito di Antolini; al 29’ conclusione fuori misura di Esposito; al 30’ ci prova Antolini, la cui conclusione viene ribattuta da una giocatrice avversaria; al 31’ tiro fuori misura di Antolini; al 42’ occasione per accorciare le distanze per le biancoazzurre ma Antolini fallisce dal dischetto; al 45’, tre minuti dopo il suo errore sul penalty, Marilyn Antolini si fa perdonare, siglando la rete che dimezza lo svantaggio, portando la sua squadra a riposo nell’intervallo sul punteggio di 1-2.

Nella ripresa al 50’ conclusione in porta di Carrozzo parata da Meletti; al 61’ tiro di Russarollo parato dal portiere avversario; al 68’ conclusione fuori misura di Antolini; al 91’ tiro in porta di Ciavatta intercettato da Bulleri; al 93’ ultima occasione della gara ad opera di Del Prete che non sortisce effetto; dopo quattro minuti di recupero l’arbitro fischia la fine delle ostilità decretando la vittoria per 2-1 del Pontedera che passa il turno, accedendo alla semifinale del torneo iridato dove incontrerà nel doppio confronto la Res Women.

Di seguito le dichiarazioni post gara del mister Filippo Migani : “Dopo tre patite opache e sotto tono, ho finalmente rivisto la squadra che tanto bene aveva fatto nella prima parte della stagione; peccato aver regalato due reti nei primi minuti alle nostre avversarie, per il resto della gara ce la siamo giocate alla pari, sfiorando il pareggio che avremmo meritato di raggiungere; al di là del risultato, sono soddisfatto della prestazione della ragazze che hanno giocato con cuore e grinta, lottando su ogni pallone fino alla fine; nota di merito per l’attaccante Esposito che ha disputato una buona gara in avanti nonché per le subentrate che si sono fatte trovare all’altezza del compito, una volta chiamate in causa; ora testa e motivazioni al campionato dove ci teniamo ad arrivare il più in alto possibile in classifica.”

 

Asd femminile Riccione, ufficio stampa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *